Passi di Vento

In cammino verso la Partenza 

 

                             di Roberto Cociancich

Come diventare uomini e donne capaci di non sprecare i giorni della nostra esistenza, di fare scelte utili a noi e agli altri? Come  diventare persone che trovano gioia nel grande gioco della vita e che per questo sono continuamente curiose di cosa essa può riservare loro, di coloro che incontreranno, delle idee che agitano il nostro tempo?

Per chi è scout questo tema ha un nome: quello della Partenza. La Partenza, infatti, è il momento conclusivo della proposta educativa scout, quel momento dei nostri vent’anni verso il quale ci si incammina  sin dal primo giorno in cui entriamo, timidi e disorientati, nella grande famiglia dello scautismo. Eppure la Partenza non è una fine: è un inizio, il momento in cui cominciamo il nostro viaggio completamente sulle nostre gambe, senza più reti di sicurezza. 

Grandi orizzonti stanno davanti a noi e spesso nuove frontiere. La frontiera è sinonimo di cambiamento, il luogo dove incontriamo qualcosa di diverso. A volte anche il luogo di una sfida che io penso sempre come una opportunità, non come una minaccia. Gli scout sono sempre stati esploratori, uomini di frontiera e proprio sulla frontiera (non a casa loro, nel cortile della scuola o della parrocchia) trovano tutti gli ingredienti e gli elementi per crescere, per comprendere il mondo, per interagire positivamente con gli altri, con il nuovo e anche l’inatteso.

Muovendo i propri passi verso queste frontiere da scoprire, questo territorio del nuovo, questo tempo della Partenza non bisogna essere esitanti, timorosi, distratti: è bello avanzare come se stessimo cantando, come sospinti dal vento, dalla voglia di sapere come va a finire. C’è un’espressione famosa in Francia (“Hommes aux semelles de vent”) che è stata riferita via via a poeti come Rimbaud, zingari, uomini a cavallo di due storie e due culture (per esempio nell’Algeria coloniale e in quella indipendente). Non è facilmente traducibile. Si potrebbe forse dire: Uomini con le suole di vento. A me è piaciuta molto e ad essa mi sono ispirato per il titolo del libro.

L’avventura scout

L’avventura scout
sviluppa lo spirito
del non prevedibile
e del non definibile.
Ci rende disponibili
all’incontro.
La bellezza,
ancora una volta,
sta nell’adattarsi al nuovo.

Vittorio Ghetti

Un libro e un sito: istruzioni per l’uso

Le pagine di questo sito sono complementari a quelle del libro Passi di Vento, terza edizione, pubblicato dall’editrice Fiordaliso.

Il  sito è diviso in otto capitoli tanti quanti sono i capitoli del libro.  All’inizio di ciascun capitolo è riportato l’indice degli argomenti trattati nel libro. Quelli colorati in rosso sono riportati anche sul sito: queste pagine web  sono riportate come nell’edizione cartacea.
Seguendo l’indice è più facile  seguire il  filo del discorso svolto sulla carta.

Il libro ha una sua unità e complessità che non possono  essere sostituite dal sito web. Dall’altra parte il sito si presta più facilmente ad alcuni approfondimenti, aggiornamenti  e sviluppi e soprattutto ad un dialogo con i lettori che sono invitati a postare i loro commenti e contributi.

Gli aggiornamenti, i nuovi articoli verranno segnalati sulla Pagina Facebook di Passi di Vento e i video con le interviste saranno pubblicati sul canale dedicato di Youtube. A chi si iscrive alla Newsletter verranno periodicamente inviate le notizie sulle nuove pubblicazioni. 

A questo scopo nelle pagine del libro sono stati stampati dei codici QR per consentire un più immediato riferimento alle sezioni del sito. 

Quello che segue, per esempio, è il codice QR dell’articolo sulle Fake News, un tema appena accennato sul libro ma discusso più ampiamente tra gli argomenti della prima traccia di questo sito web (magari anche voi ci aiuterete ad illustrarlo  ulteriormente). Questo  codice QR  verrà stampato sul libro in e coloro che saranno interessati ad approfondire l’argomento potranno raggiungere la pagina del sito inquadrandolo semplicemente con la fotocamera del proprio telefono portatile o usando una app di loro gusto.

Text content

PhotoRoom_20201219_191250 2

Dialoghiamo!

E’ una tradizione consolidata di molti Clan utilizzare Passi di Vento come traccia di riflessione prima della Partenza o nella preparazione della Carta di Clan o ancora di alcune particolari attività. 

La proposta che vi rivolgiamo è quella di non tenere per voi il frutto di quelle riflessioni ma di condividerle insieme a noi scrivendo le pagine di questo sito e magari in futuro anche quelle dell’edizione cartacea.

Text content

Dove comperare Passi di Vento in edizione cartacea?

Il libro è in vendita presso le cooperative e le rivenditorie scout e si può inoltre acquistare ordinandolo on line direttamente alla Fiordaliso 

FIORDALISO S.R.L. SOCIETÀ BENEFIT

Piazza Pasquale Paoli, 18 – 00186 Roma

Rete delle rivenditorie scout

[DA CONTROLLARE CON FIORDALISO!!!!!]

Also 
Available

Anteprima

Restiamo in contatto!

Questo sito è stato concepito per poter diventare un luogo di scambio tra chi ha scritto il libro e i suoi lettori. Contribuisci  commentando o  inviandoci delle testimonianze che condivideremo con gli altri Rover e Scolte che come te sono alla ricerca di come dare vento ai propri passi nella vita. 

Puoi commentare usando il modulo in fondo ad ogni pagina oppure puoi scriverci una mail a: info@passidivento.it